50 minuti .. e hai già capito tutto! (fiducia e pazienza)

Antefatto:

Sono al supermercato per la spesa del sabato e squilla il telefono, mentre sistemo sul rullo pasta, carne, marmellate in ordine sparso cerco nella borsa( quella dell’altro articolo, dove non trovo mai niente, quella MAGGICA con 2 G )  freneticamente il cellulare e rispondo.

-Buongiorno Monica sono il signor…. ho cercato di contattarla nei giorni scorsi ma non mi ha risposto [certo, se mi telefoni il pomeriggio quando sono in campo è un po’ difficile che possa risponderti] . Comunque le volevo parlare di mio figlio….

[dunque facciamo mente locale, i corsi sono cominciati lunedì scorso, 45 ragazzini/e di cui almeno 20 nuovi…]

Scusi quando è venuto suo figlio? ah ok il mercoledì , ora ho collegato.

Dunque le dicevo, mio figlio è rimasto deluso  dalla lezione, il gruppo non gli piace poi ci sono bambini anche più piccoli di lui (9 anni mentre lui ne ha 11!!)  io ho visto il gruppo dopo e penso che mio figlio possa stare meglio lì.

Nel frattempo cerco di pagare e seguire il delirante discorso di questo signore..

Scusi, scusi, mi faccia capire, suo figlio undicenne dopo 50 minuti di lezione in gruppo ha già capito che il corso è una delusione  e che gli altri (con tre anni di frequenza alle spalle) siano al suo livello….. complimenti! E lei, avendo visto il gruppo dopo ha potuto constatare che, parole sue : si, c’è qualcuno che gioca un pochino meglio ma alcuni sono proprio al suo livello… complimenti!

Andando alla macchina, con il carrello che sbanda, cerco di fargli capire che dopo 20 anni di insegnamento e continui aggiornamenti ho ritenuto opportuno inserirlo in un gruppo di ragazzini che cominciano un percorso per dare a lui e agli altri le basi necessarie per progredire e che sicuramente sarà mia cura cambiarlo di gruppo quando lo giudicherò opportuno.

Per niente soddisfatto delle mie spiegazioni mi liquida dicendo che vedrà come a andrà la settimana prossima e poi ognuno prenderà le decisioni opportune!?!?!?!?!?

Penso che gli manderò una mail..

Egregio signor.. scusi, ma per non disturbala in un giorno  festivo, ho optato per mandarle una mail per spiegarle con calma e più dettagliatamente il mio pensiero.

Che suo figlio undicenne possa essere stato deluso per essere stato messo in un gruppo che non giudica consono ci può stare, un ragazzino può avere delle aspettative non commisurate alle situazioni effettive. Quello di cui mi rammarico invece è che lei abbia dato così poca fiducia alle mie competenze da dare indiscriminatamente ragione a suo figlio [ la prima lezione mercoledì, sabato mi ha chiamato dicendo che mi aveva cercato nei giorni precedenti!!!]

Vorrei dirle solo che  mi hanno insegnato, fra le altre cose, che prima di giudicare una situazione o una persona è sempre meglio approfondire, non bastano 50 minuti e, una richiesta come la sua, a parte che mi è sembrata fuori luogo, equivarrebbe, dopo una settimana di scuola  a chiedere alla maestra di cambiare classe a suo figlio e di farlo passare in seconda perchè in prima si annoia.

Per me le basi sono importanti e non parlo solo dei gesti specifici dello sport che insegno ma anche il rispetto delle regole, dei ruoli, delle competenze e dell’esperienza.

Le dico che non ho intenzione di cambiare gruppo a suo figlio almeno per i primi tre mesi, poi se riterrò congrui i suoi miglioramenti provvederò sicuramente.

Detto questo, credo che la frequenza di un’altra sola lezione non possa cambiare nulla, lascio a lei la scelta se continuare a portare suo figlio o meno.

La fiducia  e la pazienza reciproche  sono delle basi della mia scuola, se lei non condivide mi spiace la mia scuola non fa per lei [proprio per lei e non per suo figlio che, visto la sua giovane età si potrebbe ricredere]20161002_200306

Saluti.

Monica F.

P. S. Le parti scritte in rosso sono il mio pensiero, non l’ho scritto ma pensato, insieme a molte altre cose…lascio a voi immaginare quali. 🙂

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...