PARTICOLARI

In questo post parlo della cura con cui confezioniamo  le nostre scarpine per neonato così come tutti gli altri nostri articoli.

L’importanza dei dettagli.

Per noi i dettagli sono fondamentali, la cura che mettiamo nel confezionare i nostri articoli coinvolge tutti i campi della produzione, dalla scelta dei materiali fino alla confezione del pacchetto da consegnare all’acquirente, passando dall’attenzione con cui  ne cuciamo l’esterno come l’interno. Fa parte della nostra filosofia: se una cosa è bella solo fuori non vale poi molto, come nelle persone..non credete anche voi?
particolare di porta ciuccio

Nella fotografia il particolare di un porta ciuccio. La farfallina origami è fissata a mano con piccoli punti e in 3 diverse posizioni in modo da essere sicuri che le piccole manine non riescano a staccarla.

Per vedere altri articoli Modello Unico e per acquisti visita il nostro shop cliccando qui.

 

Augurando a tutti una Serena Pasqua vi ricordo gli appuntamenti in cui potrete vedere e toccare con mano i  nostri articoli. Buona giornata mondo!!

29572340_1612508712203506_3076252843310844097_n

Benvenuta primavera!

In questo post parlo della primavera e delle differenze.

Ogni primavera è unica, come gli esseri umani, come ogni fiore o fiocco di neve…come le nostre scarpine per i per i bimbi che vengono al mondo.

Per acquistare le scarpine ed altro ancora clicca qui.

Come qualsiasi cosa in questo meraviglioso mondo che non sia fatta da macchine o da intelligenze artificiali.

W le differenze! Festeggiamole tutte!!

Meravigliosa creatura

In questo post parlo di donne, e non solo.

Mi appresto a scrivere questo post guardando in tv un programma di approfondimento. Le notizie si susseguono veloci. Mi ricordano che domani è la festa della Donna e poi di seguito si parla di femminicidi.

Ora, siamo d’accordo tutti che i matti sono fuori e ce ne sono tanti… Ma porco cane! Chiedo scusa ai cani……… la riflessione mi viene da dentro: i violenti sono quasi sempre uomini di 40/50 anni.

Il lavoro va fatto a monte. Cosa hanno imparato questi uomini dalle loro famiglie? Non voglio generalizzare, sicuramente non c’entra solo la famiglia, le frequentazioni e la cerchia di amici possono contribuire ma si sa che solitamente sono i comportamenti ripetuti che creano un’abitudine, è il modo in cui vedi come si trattano le persone che da piccolo ti convincono che quella sia la normalità.

Siamo ancora in balia delle tradizioni dove l’uomo comandava e aveva diritto di decisione su tutto e la donna era relegata al ruolo SECONDARIO???? di regina del focolare e servente (per non dire cameriera) al servizio dei membri della sua famiglia!?!?!?!?!?!

Io sono stata fortunata, sono cresciuta in una famiglia dove sì, mio padre decideva con la tendenza del cavernicolo che dice taci donna, io sono l’UOMO e decido io. Ma da contraltare c’era mia madre, indomita donna che ha, giustamente, una grande considerazione di se come persona. La considerazione come persona l’ho presa da lei e ho sempre pensato che siamo persone prima di tutto e il genere sessuale non deve differenziare né il potere decisionale, nè lavori, mestieri ruoli o dignità.

mimosa-2970960_1920

Detto questo, celebriamo pure la festa della donna, e poi anche la festa dell’uomo però! Sarebbe meglio celebrare la festa delle PERSONE, senza distinzione di genere. Festeggiamo le persone, le persone che rispettano gli altri e le scelte altrui, che rispettano i bambini e i più deboli.

people-3203221_1920

Se infine, qualcuno volesse fare un regalino alla sua donna preferita.. date un’occhiata al mio shop cliccando qui. 😉

TANTI AUGURI DONNE!!!