Sciarpe handmade -Atmosfere danesi-

Verso la metà di  settembre sono andata a trovare mio figlio e la sua compagna il Danimarca. A parte la smisurata voglia di vederlo (cuore di mamma) ero molto curiosa di scoprire una nazione di cui non sapevo nulla.

Per cui con una sciarpa nella valigia… visto il clima nordico, io e la mia compagna di viaggio Lucia siamo partite.14469482_1074552975999085_393339144850215110_n

 

Per info e acquisti contattaci, ti risponderemo entro brevissimo tempo!
Shop: ModelloUnico

 

 

 

Voi come ve la immaginate la Danimarca? Io la pensavo una landa desolata spazzata dal vento e con temperature gelide in tutti i periodi dell’anno, con uomini barbuti e donne biondissime….. forse ho visto troppi episodi del Trono di spade O_O !!

A parte gli scherzi, la Danimarca è bella! Copenaghen è multi etnica, accogliente, ordinata e pulita. I danesi sono molto disponibili e gentili, tutti parlano l’inglese…. e meno male!!!! Il danese parlato è incomprensibile.

Ho a passato dei giorni piacevolissimi in compagnia di Lucia Anna e Marco, respirando l’hygge: il modo rilassato e  piacevole che hanno i danesi nelle stare insieme che si riflette anche nell’arredamento delle loro case e in particolare della zona living.

Una delle cose  che mi ha colpita sono le finestre delle case, tutte senza tende e con i davanzali interni arredati da fiori, piante e piccole sculture di ceramica che invogliano, anche se ti senti un po’ un guardone, a spiare all’interno per verificare che il senso di accoglienza che trasmettono continui anche all’interno.

Per cui ciao Danimarca, penso che ci rivedremo presto…d’altra parte ho lasciato lì un pezzo del mio cuore!

22552329_2013100075373340_6955748590645407162_n

 

 

 

 

p.s. nei 5 giorni di permanenza non è piovuto nemmeno una volta, il clima di settembre era come a ottobre da noi….la sciarpa è rimasta nella valigia.

BRRR…. IL FREDDO AVANZA

Presto, presto, facciamo presto!!! Fa sempre più freddo, bisogna lavorare per mettere al caldo dei piccoli piedini, quindi… al lavoro!!! Tagliare cucire, stirare, assemblare piccole scarpine calde  per bebè, ma anche graziosi pensieri per i “grandi” come caldissime e morbide sciarpe ad anello, papillons, portachiavi, borse, astucci e pochettes, venite a sbirciare nella mia pagina facebook: Modello Unico o su Instagram modello_unico. E se vedete qualcosa che vi piace contattatemi pure, non manca molto a Natale !!!

Buona giornata 🙂

Cambio di stagione

No, non vi preoccupate, non parlerò del solito argomento da casalinghe disperate (con il massimo rispetto per le casalinghe…d’altro canto noi donne, sia che lavoriamo fuori casa o no, per cause di forza maggiore lo siamo tutte!).

Il cambio di stagione in casa mia lo decreta, con assoluta precisione, il mio gatto!

Il magnifico felino nero dagli occhi di ambra con le zampine bianche che mi hanno sempre dato l’impressione di essere state immerse in un barattolo di colore al momento della nascita, fa magicamente la sua ricomparsa.

Dopo tre mesi di completa latitanza e di quasi totale inattività,  se si eccettua il momento in cui entri in cucina  e ti avvicini per caso alla sua ciotola….(mi chiedo sempre come fa a sentire il momento preciso in cui poggi il piede sul pavimento ed essere lì in un nano secondo, dopo che magari l’hai cercato per un quarto d’ora buona, in ogni angolo recondito della casa, armadi e cassetti compresi, anche quelli chiusi!!!  Perché, e chi ha un gatto lo sa, lo si può trovare nei posti più assurdi  e  farti passare dei giorni a chiederti come ca…spiterina abbia fatto a finire proprio lì!)..spero dovuta alla canicola estiva e non ad una sua genetica stronzaggine riservata al genere umano (a volte il dubbio mi coglie all’improvviso…) eccolo, all’improvviso ce l’hai tra i piedi.

Infatti l’altra mattina, mentre ero con il portatile sulle ginocchia , seduta sul divano… è arrivato!

Preceduto da un miagolo che ti dice eccomi, sono qui, con un balzo salta sul divano, organizza il suo solito concerto di fusa , ti massacra la gamba impastando come facesse la pasta fatta in casa (mi sa che devo tagliargli le unghie!) e completato il rituale si accoccola tranquillo tra il bracciolo del divano e te che gli fai da fornitore di calore naturale!

Ok, ci siamo, vi comunico ufficialmente che la stagione è cambiata! Tirate fuori i golfini, cominciate a pensare di mettere le calze 😦 e portate una sciarpina in borsa, i mal di gola e i raffreddori sono dietro l’angolo.

Posso decretare, in barba a quello che dice il calendario che l’autunno qui da me è arrivato tre giorni fa.

 

..e le mamme?

infinityOk i bimbi belli, ok i piedini, ok i visi tondi… ma le mamme? Queste splendide creature sempre indaffarate che si destreggiano ogni giorno per far quadrare e tenere tutto sotto controllo manco fossero equilibristi del circo Orfei!!!!

Vogliamo ogni tanto pensare un po’ a loro che si dimenticano, fino a che lanciano uno sguardo distratto ad uno specchio, di essere donne! Dai coccoliamole un pochino!

Sì dico proprio a te marito, amica, cugina, sorella… non serve molto. Basta un piccolo pensiero, qualcosa che metta un risalto la loro femminilità.
Io ho pensato a questo: dalla linea Contaminazioni, dove tessuti maschili si mischiano con la leggerezza e le fantasie femminili, sciarpa infinity double in tessuto misto lana nero e chiffon di seta pura Armani.
A breve presenterò infinty doble in altri colori e combinazioni.
P.s. questa non è disponibile…ho voluto coccolare una mia amica! 😉 😉 😉